Comune di Piombino

Assegno di maternità

Seguici sulla nostra pagina Facebook Seguici sul canale Youtube Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Instagram
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine Piombino
Logo Comune di Piombino
Assegno di maternità
Home » Come fare per » Avere una famiglia » Assegno di maternità
media_bianco 4x4
Assegno di maternità
Cosa è:
L’assegno di maternità è una misura di sostegno economico concesso dai Comuni ed erogato dall’INPS;

Destinatari:
Cittadine italiane, comunitarie ed extracomunitarie in possesso di carta di soggiorno, che non beneficiano di un trattamento previdenziale della indennità di maternità;
 
Requisiti:
(per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti nell’anno 2014)
· il nucleo familiare non deve superare un determinato livello di reddito, valutato sulla base dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISE)*, pari a Euro 35.256,84 calcolato per un nucleo di tre componenti, l’assegno spetta nel caso in cui le risorse economiche del nucleo familiare siano pari o inferiori a tale livello. Tale limite reddituale aumenta con l’applicazione dell’apposita scala di equivalenza per le famiglie con più di tre componenti..
 
L’ISE (Indicatore della situazione economica), introdotto con D. Lgs. Del 31.03.1998 n. 109 e modificato con D. Lgs. del 03.05.2000 n. 130, si può ottenere gratuitamente presentandosi presso un Centro Autorizzato Assistenza Fiscale (C.A.A.F.)
 
Documentazione da presentare:
 
la domanda va presentata su apposito modulo entro sei mesi dalla data del parto o, in caso di affidamento preadottivo o di adozione senza affidamento, entro sei mesi dal momento dell’ingresso del minore nel nucleo;
In caso di adozione o di affidamento preadottivo, se il minore è italiano non deve superare i sei anni di età, se il minore è straniero non deve superare la maggiore età;
 
Si informa che, per evitare la duplicazione delle domande, le interessate che non fossero certe di possedere i requisiti previsti e intendessero richiedere cautelativamente entrambi gli assegni di maternità, possono presentare una sola domanda alle sedi dell’INPS che provvederanno successivamente a trasmettere ai Comuni le richieste prive dei requisiti per la concessione dell’assegno erogato dall’Istituto.
Per i Comuni la data di decorrenza della domanda è quella di presentazione presso l’INPS.
 
Importo:
l’assegno, se esistono tutti i requisiti previsti dalla Legge, è concesso dal Comune ed erogato dall’INPS sulla base dei dati forniti dal Comune per cinque mensilità pari ad Euro 338,21 mensili (per eventi relativi al 2014), se spetta nella misura intera;
l’importo dell’assegno può variare nel caso in cui venga concesso come differenza di altra indennità percepita e l’importo dell’assegno in misura intera;
l’importo dell’assegno ed il limite reddituale è rivalutato al 1° gennaio di ogni anno sulla base dei prezzi al consumo per le famiglie di operai o impiegati calcolato dall’ISTAT;
in caso di parto gemellare l’importo dell’assegno raddoppia;
N.B : a seguito del D.L.201/2011 il pagamento può essere fatto ESCLUSIVAMENTE tramite BONIFICO BANCARIO o LIBRETTO POSTALE
 
Concessione dell’assegno ad altri soggetti:
altri soggetti possono richiedere l’assegno in caso di abbandono o di non riconoscimento del figlio da parte della madre o di decesso della stessa.
 
Competenze del Comune
Verifica dell’ammissibilità o meno alla concessione del beneficio
Ufficio
Politiche Sociali
A chi rivolgersi
Pisani Maria  0565 63388  mpisani@comune.piombino.li.it
Responsabile
Chiara Ioniti   0565 63287  cioniti@comune.piombino.li.it
Dirigente
Bezzini Alessandro  0565 63359  abezzini@comune.piombino.li.it
Assessore
Politiche Sociali Di Giorgi Margherita
Orario al pubblico
Lunedì e venerdì 9,30 - 13,30 Mercoledì 9,30 - 13,30 e 15,15 - 17,30
Tempi di erogazione
Stabiliti dall’ente erogatore, INPS
Normativa
art. 74 D.Lgsl. n. 151 del 26/03/2001

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494 - IBAN IT38K0200870722000401052853
Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali -  Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Piombino (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it