Comune di Piombino

Archivio di famiglia Bartalini

Seguici sulla nostra pagina Facebook Seguici sul canale Youtube Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Instagram
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine Piombino
Logo Comune di Piombino
Banner APP Comune di Piombino
eURP segnalazioni e richieste
Feed RSS
Piombino WiFi
Archivio di famiglia Bartalini
media_bianco 4x4

Inventario d'archivio Ezio Bartalini

Ezio Bartalini (1884 giugno 24 - 1962 dicembre 17), socialista pacifista fondò nel 1903 il periodico La Pace, uno de giornali antimilitaristi di più larga diffusione del periodo, cui collaborarono grandi nomi del pacifismo nazionale e internazionale . Nel 1911 si laureava in giurisprudenza e divenne consulente legale della Federazione Lavoratori del Mare, collaboratore del direttore Giuseppe Giulietti. L'attività propagandistica ne “La Pace” fu interrotta dal suo richiamo alle armi, nel 1916, e nel breve periodo nel quale fu trattenuto in servizio conobbe Gramsci. Rientrato, nel 1917 si laureò in lettere a Catania, dove si iscrisse anche alla massoneria. Nello stesso anno decise di trasferirsi a Piombino. Dove aveva ottenuto il posto di direttore della locale scuola tecnica comunale. A Piombino sposò la giovanissima figlia di Ettore Zannellini, direttore dell'ospedale cittadino, figura di spicco nell'ambiente medico toscano. La militanza attiva nel Partito Socialista sfociò, nel 1920, con l'elezione di Bartalini nel Consiglio Provinciale di Pisa, ma le vicende che stavano portando il fascismo al potere indussero ben presto la famiglia all'esilio, prima in Francia, poi in Turchia. A Istambul divenne attivo nella comunità italiana e ottenne incarichi dal governo progressista di Ataturk del quale era simpatizzante. Collaborò con “Il Messaggero degli Italiani”. Rientrò in Italia dopo la caduta del fascismo e a Roma, fu, nel 1946, segretario della Federazione Socialista. Giornalista attivo, particolarmente per “Il Paese”, impegnato ancora nella militanza pacifista con Capitini, si spense durante un congresso antimilitaristi tra le braccia di Andrea Gaggero, compagno della figlia Isa.

Note:
- Mario Bartalini, Gerfalco (Montieri), ?, Siena, 1877; - Nera De Vecchi, Pitigliano (Siena), 1820, Figline, 1882; - Vittorio Bartalini, Borgo San Lorenzo, 1858, Genova, 1922 settembre 22; - Ida Migliorini, Figline, 1857, Cennina, 1939 dicembre 16; - Ezio Bartalini, Monte San Savino (Arezzo), 1884 giugno 24 - Roma, 1962 dicembre 17 - Lilia Zannellini Bartalini, Grosseto, 1903 giugno 2 - 1970 - Isa Bona Bartalini, Piombino (Livorno), 1922 gennaio 30 - Roma, 1996

Titolario

1 Epistolario di Ezio Bartalini (Serie)
Estremi cronologici: 01/01/1898 - 23/08/82

2 Articoli di giornale e pubblicazioni di Bartalini (Serie)
Estremi cronologici: 22/01/05 - 31/12/62

2.1 Articoli di Ezio Bartalini pubblicati su "La Pace" (Sottoserie)
Estremi cronologici: 17/08/03 - 31/12/62

2.2 Articoli di Bartalini in "Il messaggero degli italiani" di Istanbul (Sottoserie)
Estremi cronologici: 01/10/31 - 31/12/44

3 Scritti diversi di Ezio Bartalini (dattiloscritti, bozze, ecc.) (Serie)
Estremi cronologici: 01/01/1900 - 31/12/62

4 Documentazione personale e familiare (Serie)
Estremi cronologici: 01/01/1577 - 31/12/84

5 Fotografie (Serie)
Estremi cronologici: 01/01/1889 - 31/12/63

6 Raccolta di documentazione (poesie, stralci di giornali, ecc.) (Serie)
Estremi cronologici: 01/01/1792 - 31/12/71

7 Scritti riguardanti Ezio Bartalini (Serie)
Estremi cronologici: 01/01/05 - 29/02/64

8 Documenti pervenuti dopo la morte di Ezio Bartalini (Serie)
Estremi cronologici: 17/12/62 - 22/01/88

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494 - IBAN IT38K0200870722000401052853
Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali -  Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Piombino (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it