Archivio notizie

 24-ago-21
BONIFICA POGGIO AI VENTI, APPROVATO IL DOCUMENTO PRELIMINARE DI PROGETTAZIONE
BONIFICA POGGIO AI VENTI, APPROVATO IL DOCUMENTO PRELIMINARE DI PROGETTAZIONE

La Giunta del Comune di Piombino ha approvato il documento preliminare di  progettazione per le opere di bonifica delle due discariche di Poggio ai Venti, dismesse rispettivamente nel 1983 e nel 1997; la superficie di 74.000 mq all'interno del SIN di Piombino, su cui gravavano prescrizioni ministeriali disattese dal 2012, vede quindi avviato il percorso di bonifica.
La stima per la progettazione integrata dell’intervento, comprensivo della direzione lavori e del coordinamento della sicurezza, è di circa 617.000 euro, IVA esclusa.

Dopo un lavoro di pulizia e di ripristino dell'area, ricoperta da arbusti, vegetazione e canneti, con installazione di recinzioni e cancelli, è stato effettuato un intervento di monitoraggio dei pozzi privati limitrofi e della rete piezometrica finalizzato alla verifica della sua efficienza dopo anni di abbandono. Successivamente è stata condotta una prima campagna di monitoraggio delle acque di falda, in contraddittorio con ARPAT; la seconda campagna invece è in corso di realizzazione.
L'opera di bonifica e di ripristino del sito verrà effettuata mediante l'adozione delle migliori tecniche di intervento a costi sostenibili ai sensi delle normative comunitarie.

L’opera di bonifica sta finalmente diventando realtà - ha detto l’assessore all’Ambiente Carla Bezzini -. Si tratta di un intervento tanto indispensabile quanto impegnativo poiché il sito della discarica di Poggio ai Venti è composto da due aree che presentano notevoli criticità: la vecchia discarica, dismessa nel 1983, non era dotata di membrane impermeabili, né era stato previsto alcun sistema per la captazione del percolato; la nuova, invece, in uso fino al 1997, fu realizzata accanto ad essa a seguito dell’entrata in vigore delle nuove normative e risulta impermeabilizzata alla base e sui fianchi e caratterizzata da un capping in superficie. Tuttavia da un’indagine geofisica del 2010, la parte sommitale della discarica risulta non efficacemente isolata, senza contare i fenomeni di instabilità gravitativa che si sono manifestati in un’area della stessa. Il cronoprogramma complessivo dell'intervento, con dettaglio delle tempistiche per le varie fasi, sarà sviluppato in sede di progettazione. Per la messa in sicurezza del sito erano stati stanziati negli anni 8.100.000 euro, ma la cifra residua al netto delle risorse spese per la rimozione e lo smaltimento del percolato è di 6.624.271,70.
Con la delibera la Giunta Comunale ha approvato il Documento Preliminare alla Progettazione, presupposto indispensabile per l’avvio del procedimento di bonifica, e, conseguentemente, ha dato mandato al Dirigente del Servizio Politiche ambientali di procedere con l’affidamento dell’incarico di progettazione di un'opera che questo territorio aspettava da anni”.

 
 
 

Altre notizie correlate

Discarica ex Rimateria, Ferrari e Bezzini: “Impugneremo la concessione demaniale di fronte al Tar”
Discarica ex Rimateria, Ferrari e Bezzini: “Impugneremo la concessione demaniale di fronte al Tar”
18-ott-22
“Recentemente, l’Agenzia del Demanio ha accordato una concessione a Rinascenza Toscana per il conferimento di ...
Smaltimento amianto, ottimi risultati per il servizio gratuito attivato dal Comune
Smaltimento amianto, ottimi risultati per il servizio gratuito attivato dal Comune
09-set-22
Il servizio per lo smaltimento di piccoli manufatti contenenti amianto attivato a luglio dal Comune di Piombino sta già ...
Siccità, firmata l’ordinanza per il risparmio idrico
Siccità, firmata l’ordinanza per il risparmio idrico
28-lug-22
Visto il periodo di particolare siccità, il sindaco ha emesso un’ordinanza allo scopo di razionalizzare il consumo ...
Smaltimento amianto per le utenze domestiche : al via il nuovo servizio
Smaltimento amianto per le utenze domestiche : al via il nuovo servizio
05-lug-22
Il Comune di Piombino ha attivato il nuovo servizio per lo smaltimento di piccoli manufatti contenenti amianto: un’opportunità ...

Ex centrale Enel: sopralluogo per assessora Monni e sindaco Ferrari
Ex centrale Enel: sopralluogo per assessora Monni e sindaco Ferrari
20-giu-22
Procedono velocemente le opere di smantellamento della ex centrale Enel di Tor del Sale: la proprietà ha invitato ...
Quattro cassonetti per la raccolta dei Raee
Quattro cassonetti per la raccolta dei Raee
25-mag-22
Il Comune, attraverso Sei Toscana, ha posizionato tre contenitori per la raccolta dei Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ...
Progetto Posidonia, il Comune ha realizzato un piano per la corretta gestione della pianta marina spiaggiata
Progetto Posidonia, il Comune ha realizzato un piano per la corretta gestione della pianta marina spiaggiata
12-mag-22
Il Comune ha varato il Progetto Posidonia: un piano concreto che ha l’obiettivo di individuare le modalità per ...
RIOTORTO, DOPO OLTRE VENTI ANNI È CONCLUSA LA BONIFICA DELL’EX DITTA SAE
RIOTORTO, DOPO OLTRE VENTI ANNI È CONCLUSA LA BONIFICA DELL’EX DITTA SAE
20-gen-22
Dopo oltre venti anni è terminata la bonifica dell’area dell’ex ditta Sae, situata in località ...

Raccolta dei rifiuti, il Comune avvia il percorso per la riorganizzazione del servizio
Raccolta dei rifiuti, il Comune avvia il percorso per la riorganizzazione del servizio
13-gen-22
Avviato il percorso per il nuovo piano di riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti. A seguito di una fase di ...
DECORO URBANO, CONFERMATA LA NOMINA DI TRE ISPETTORI AMBIENTALI DELL’ASSOCIAZIONE AISA
DECORO URBANO, CONFERMATA LA NOMINA DI TRE ISPETTORI AMBIENTALI DELL’ASSOCIAZIONE AISA
09-nov-21
Il Comune di Piombino ha confermato la nomina di ispettore ambientale a tre volontari dell’associazione Aisa, idonei ...