Comune di Piombino

Ferrari: "La Regione si contraddice e il territorio ne paga le conseguenze". L'intervento del sindaco di Piombino Francesco Ferrari riguardo il riavvio dei conferimenti per Rimateria

Seguici sulla nostra pagina Facebook Seguici sul canale Youtube Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Instagram
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine Piombino
Logo Comune di Piombino
APEA Piombino
Piano Strutturale Val di Cornia
Riqualificazione Ambientale e Produttiva del Polo
Piombinopportunità
Amministrazione Trasparente
Scrivi al comune
Segnalazioni ERP
Protezione Civile
Allerta meteo
Alert System
banner qualità acqua
Rimozione forzata
banner bandiera blu 2016
Pulizia strade

Photogallery

Golfo di Baratti
Archivio immagini
Notizie dal Comune
Home » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
media_bianco 4x4
ven 21 feb, 2020

sindaco
Ferrari: "La Regione si contraddice e il territorio ne paga le conseguenze". L'intervento del sindaco di Piombino Francesco Ferrari riguardo il riavvio dei conferimenti per Rimateria

“La Regione Toscana contraddice se stessa: l’autorizzazione a riprendere i conferimenti rinnega i principi alla base del provvedimento adottato a novembre”.

Il sindaco Francesco Ferrari commenta la decisione della Regione Toscana di revocare la sospensione dei conferimenti nella discarica di Rimateria.

“Le ragioni che avevano portato la Regione a sospendere i conferimenti di rifiuti nel cono rovescio sembrano svanite d’un tratto. Eppure esistono sempre, purtroppo, come i miasmi e i rischi per la salute dei cittadini.
A novembre apprendemmo con soddisfazione che la Regione aveva finalmente (meglio tardi che mai) deciso di imporre la messa in sicurezza della discarica prima di consentire a Rimateria di ricevere altri rifiuti; un principio che se fatto rispettare negli anni passati avrebbe impedito all’impianto di ridursi nelle condizioni in cui versa adesso.
Ora, improvvisamente, è sufficiente un cronoprogramma per convincere la Regione a revocare quel divieto.
Per mantenere il blocco dei conferimenti, invece, non è bastata la richiesta di rinvio a giudizio in un processo dove, tra le altre contestazioni, i magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Firenze ipotizzano che il sito piombinese sia stato coinvolto in un traffico illecito di rifiuti anche pericolosi con annesso smaltimento illegale. Non sono bastate le richieste formali di questo Comune che chiedeva di mantenere il provvedimento di sospensione fino a conclusione dei lavori di messa in sicurezza. Non è bastata la lezione del passato, quando ad una società che neppure versava la ecotassa alla Regione si consentiva di smaltire centinaia di migliaia di rifiuti speciali.
Oggi ripartono i conferimenti, quindi i soci privati ricominceranno a far cassa e a un territorio non rimarrà che augurarsi che certe opere siano eseguite.
Non è certo quello che ci aspettavamo e che la nostra città merita.
In questi mesi abbiamo avviato dei percorsi che adesso porteremo avanti con ancor più vigore e precisione: la commissione d’inchiesta sta lavorando per dare risposte su ciò che è successo in passato e gli uffici stanno provvedendo agli adempimenti per eseguire i carotaggi che adesso sono più che mai importanti. Abbiamo mandato una richiesta ufficiale al Demanio per chiedere che non sia modificata la concessione in scadenza di cui è titolare Rimateria così che la tipologia di rifiuti da conferire nell’area ex Lucchini rimanga quella da produzione industriale.
È essenziale vigilare: la ripresa dei conferimenti ci impone di chiedere all’azienda di riprendere gli incontri con la cittadinanza, auspicando una maggiore trasparenza rispetto al passato. Chiederemo, in qualità di soci Asiu, di visionare gli atti societari e di poter accedere periodicamente all’impianto.
Con questo atto la Regione ha confermato il disinteresse nei confronti della salute del nostro territorio, della possibilità di una riqualificazione ambientale e di una rinascita economica e sociale. Noi certamente non ci arrenderemo: Piombino merita un futuro diverso, migliore”.

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

bezzini
gio 26 mar, 2020
A seguito della decisione della Regione Toscana sono ripartiti i conferimenti nel cono rovescio. Con il decreto del 20 febbraio la Regione ha revocato il blocco dei conferimenti; in questi giorni, quindi, l’azienda ha ripreso a lavorare. “I ....
bezzini
mar 17 mar, 2020
Il sindaco Francesco Ferrari e l’assessore all’ambiente Carla Bezzini intervengono in merito alla richiesta di concordato preventivo presentata da Rimateria al Tribunale di Livorno. La richiesta presentata al Tribunale dalla società è certamente ....
bezzini
ven 31 gen, 2020
“Abbiamo chiesto un parere alla Regione in quanto soggetto con funzioni concessorie, l’assessore regionale Federica Fratoni ha risposto che Rimateria può eseguire o far eseguire sull’impianto di sua competenza tutte le indagini che ritiene ....
sindaco
mer 29 gen, 2020
Era fissata per questa mattina, mercoledì 29 gennaio, a Firenze l’udienza preliminare del procedimento penale a carico, tra gli altri, di Rimateria e dell’ex presidente della società Valerio Caramassi. Il Comune di Piombino, individuato come ....
bezzini
sab 25 gen, 2020
L’ufficio Ambiente sta lavorando agli adempimenti burocratici per eseguire i carotaggi nell’impianto di Ischia di Crociano. La spesa presunta per l’amministrazione supera la soglia consentita per l’affidamento diretto per cui si ....
rimateria
mer 22 gen, 2020
Riconoscimento di Colmata e Montegemoli come centri abitati. Dopo il ricorso presentato da Rimateria contro il Comune relativamente alla delibera che fissa anche le distanze tra i perimetri dei centri abitati e gli impianti, il Comune si affida allo studio ....
sindaco
gio 19 dic, 2019
“Il Cda Rimateria di ieri non sposta la questione di una virgola: l’azienda ci ha proposto un piano industriale, la risposta di Piombino non è piaciuta e, quindi, sono tornati sui loro passi”. Ecco le dichiarazioni del sindaco Francesco ....
sindaco
mar 10 dic, 2019
“Se la liquidatrice di Asiu, Barbara Del Seppia, votasse positivamente al nuovo piano industriale di Rimateria, di fatto, verrebbe meno l’articolo dello statuto della società che dà diritto di veto al socio pubblico”. Il ....
sindaco
lun 09 dic, 2019
Oggi, lunedì 9 dicembre, nella sala consiliare del Comune di Piombino si è tenuta una riunione tra l’amministrazione comunale – rappresentata dal sindaco Francesco Ferrari, il vicesindaco Giuliano Parodi e l’assessore al ....
sindaco
lun 25 nov, 2019
“Mentre il Consiglio comunale era chiamato a decidere su un provvedimento cruciale per la vicenda Rimateria, i consiglieri del Pd uscivano dall’aula. Ancora una volta hanno dimostrato che la loro priorità non è la salute dei ....
sindaco
ven 01 nov, 2019
Il sindaco di Piombino commenta le dichiarazioni del presidente Rossi riguardo la Via al raddoppio della discarica di Rimateria "Che il presidente Rossi non ascolti le mie di strilla, se crede, ma non potrà ignorare ancora a lungo quelle dei cittadini ....
sindaco
lun 21 ott, 2019
“In moltissimi hanno risposto al mio appello: è un’ulteriore conferma del fatto che Piombino non vuole essere la città dei rifiuti”. Il sindaco Francesco Ferrari domani, martedì 22 ottobre, sarà a Firenze ....
bezzini
ven 18 ott, 2019
Nel Consiglio comunale di oggi, venerdì 18 ottobre, i gruppi consiliare Pd e Anna per Piombino hanno presentato un’interpellanza per conoscere i dettagli dell’iter intrapreso dall’amministrazione per eseguire i carotaggi nella ....
sindaco
mer 16 ott, 2019
Inviata oggi alla Regione Toscana la memoria conclusiva redatta dall’avvocato Traina Oggi il Comune ha inviato alla Regione Toscana il parere conclusivo sulla procedura di Via per il raddoppio dei volumi della discarica di Rimateria. L’amministrazione ....
- Inizio della pagina -

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494 - IBAN IT 82 T 01030 70720 000004200020
Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali -  Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Piombino (LI) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it