Comune di Piombino

Newsletter del 17 Maggio 2016

Seguici sulla nostra pagina Facebook Seguici sul canale Youtube Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Instagram
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine Piombino
Logo Comune di Piombino
APEA Piombino
Variante urbanistica per il piano industriale AFER
Riqualificazione Ambientale e Produttiva del Polo
Piombinopportunità
Amministrazione Trasparente
Scrivi al comune
banner regolamento urbanistico
Protezione Civile
Allerta meteo
Alert System
Referendum 2017
banner bandiera blu 2016
Pelagos Santuario dei cetacei
banner qualità acqua
Risparmio idrico
banner qualita acqua
Rimozione forzata
Pulizia strade
Progetto sicurezza

Photogallery

Chiesa dell'Immacolata
Archivio immagini
Newsletter del 17 Maggio 2016
Home » Documentazione » Newsletter PiombinOpportunità - Indice » Newsletter del 17 Maggio 2016
media_bianco 4x4

Newsletter PiombinOpportunità

 

Newsletter Piombino Opportunità

Newsletter PiombinOpportunità -

La Newsletter raccoglie  l’elenco completo delle notizie relative al mese antecedente alla pubblicazione, sul tema dello sviluppo economico.
Vuole essere uno strumento utile per le imprese e i cittadini che vogliano investire sul territorio, mostrando le opportunità che Unione Europea, Governo e Regione mettono a disposizione.
Per seguire il Comune di Piombino in tempo reale è possibile collegarsi  anche alla pagina FACEBOOK, al canale TWITTER, INSTAGRAM o al canale YOUTUBE

Per consultare la RASSEGNA STAMPA è possibile collegarsi alla sezione aggiornata quotidianamente.

Per ricevere direttamente la Newsletter sulla vostra casella di posta elettronica sarà sufficiente inviare un’ email a urp@comune.piombino.li.it

Per approfondimenti sull’offerta localizzativa e sugli strumenti di finanziamento attivi e per indicazioni sull’utilizzo degli stessi, è attivo un Info-Point dedicato presso il Comune di Piombino (0565-63377). Inoltre è possibile consultare la sezione del sito dedicata al PRRI.

 

Notizie

Ciclopista tirrenica: a Piombino presentazione del protocollo regionale per la ciclopista tirrenica

Un'idea dal forte appeal turistico, sociale e culturale. E' stata presentato giovedì 21 aprile dalla Regione il protocollo d’intesa per la progettazione, promozione e realizzazione del tratto della ciclopista tirrenica di pertinenza della provincia di Livorno.
All’iniziativa, alla quale hanno partecipato tutti i Comuni della provincia di Livorno, era presente l’assessore ai lavori pubblici Claudio Capuano. Nel Piano regionale della mobilità e delle infrastrutture lo sviluppo del sistema ciclabile toscano rappresenta uno degli interventi prioritari, per il quale la Regione ha investito importanti risorse finanziarie. Tra i percorsi individuati c’è appunto la Ciclopista tirrenica, un itinerario che attraversa tutta la costa toscana interessando 5 province, 30 comuni, 2 parchi regionali, tre porti commerciali, numerosi porti turistici....LEGGI TUTTO

398: il progetto trasferito ad Anas

Si è svolta giovedì 21 aprile a Roma, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, una riunione tra il vice ministro Riccardo Nencini, il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani, alcuni rappresentanti dell’Autorità Portuale di Piombino e Anas. Al centro dell’incontro, la realizzazione della cosiddetta “Bretella di Piombino”. Preso atto che non è più previsto un ruolo attivo della ‘Sat - Società Autostrada Tirrenica’ per la realizzazione dell’opera, nell’incontro di oggi è stato definito il nuovo processo attuativo per il primo lotto “Svincolo di Geodetica – Gagno” che prevede il trasferimento del progetto ad Anas per la sua revisione. Le risorse da destinare a questo intervento si stimano attorno ai 50 milioni di Euro...LEGGI TUTTO

Riciclo dei rifiuti, economia circolare, ambiente. I temi al centro dell'attenzione di Regione e Comune di Piombino

La politica dei rifiuti industriali, attuali e futuri, e le problematiche connesse a questo tema sono state oggetto di una riunione svoltasi martedì 19 aprile presso la sede della presidenza della Regione alla presenza del consigliere Gianfranco Simoncini, dell’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni, del consigliere regionale Gianni Anselmi e di funzionari regionali. Presenti inoltre il presidente di Rimateria Valerio Caramassi, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani. l’assessore Marco Chiarei e i rappresentanti di Aferpi. Bonifiche della LI53 e 32 ettari, tema del riciclo, flussi di materia. La riunione ha preso in considerazione queste tematiche seguendo da vicino il progetto di Rimateria relativo alla riqualificazione delle discariche.....LEGGI TUTTO

Navi da crociera: Piombino si prepara per l'accoglienza dei turisti

Dopo il primo sbarco dell’agosto scorso della «Saga Pearl II» proveniente da Minorca con 500 passeggeri, da giugno a ottobre altre cinque navi da crociera si fermeranno nel porto di Piombino, secondo il calendario reso pubblico dall’Autorità Portuale.
Il 30 giugno arriverà «Le Ponant», una piccola nave da crociera con cabine esclusive. Il 19 settembre: la «Sirena» (195 metri per 680 passeggeri) e il 26 «Crystal Symphony» (238 metri di lunghezza per 922 passeggeri). Il primo ottobre arriva il «Berlin», una nave lunga 126 metri per 456 passeggeri e l’11 ottobre torna «Le Ponant»....LEGGI TUTTO

Stabilità delle tariffe, tagli alla spesa, mantenimento dei servizi. Il consiglio approva il bilancio di previsione 2016

Approvato il bilancio di previsione 2016 in consiglio comunale con il voto favorevole di PD, Spirito Libero, Sinistra per Piombino.. Contrari Ferrari sindaco Forza Italia, Un’Altra Piombino, Movimento 5 Stelle, Ascolta Piombino. Un bilancio in attivo, nonostante i forti condizionamenti imposti ai bilanci comunali negli anni dallo Stato, con alcune possibilità in più di investire in opere pubbliche nei prossimi anni. L’addizionale Irpef rimane invariata, così come i tributi locali, ad eccezione del lieve aumento della Tari ma per alcuni servizi aggiuntivi, compensato però dall’aumento di agevolazioni nei confronti delle categorie più svantaggiate. Confermato a questo proposito anche lo sgravio dell’80% della Tari per chi abita vicino alla discarica....LEGGI TUTTO

Conto alla rovescia per La 100 di Montecristo, la regata tra i tesori dell'Arcipelago. Dal 20 al 22 maggio al via la prima edizione della regata destinata a diventare una classica dei nostri mari.

Mentre proseguono con successo le manifestazioni collaterali “Verso la 100 di Montecristo”, è partito il conto alla rovescia per “La 100 di Montecristo, regata d’altura tra i tesori dell’arcipelago”, una novità assoluta tra le regate costiere che -con partenza da piazza Bovio a Piombino, fino all’isola di Montecristo per avvicinare Pianosa e l’Elba e giungere a San Vincenzo- si svolgerà da venerdì 20 a domenica 22 maggio....LEGGI TUTTO

Confermata la Bandiera Blu 2016 Ieri la cerimonia a Roma

Confermata anche per il 2016 la Bandiera blu alla spiaggia della Sterpaia, nel Comune di Piombino. Qualità delle acque, gestione delle risorse ambientali, qualità dei servizi alla balneazione, educazione ambientale sono i quattro parametri in base ai quali ogni anno si assegna la prestigiosa bandiera. Alla presenza del Presidente della Fee Italia Claudio Mazza, dell'Ammiraglio Felice Angrisano e del resposabile nazionale Ispra Stefano Laporta sono state consegnate nella sala Tirreno della Regione Lazio a Roma le Bandiere Blu 2016....LEGGI TUTTO

Piombino. Il Comune in tasca Tre nuove App per turismo, Urp e trasparenza

Tre nuove App per mantenere i cittadini in contatto con il proprio Comune anche in mobilità, attraverso il proprio smartphone. La giunta ha infatti approvato nei giorni scorsi una delibera con la quale procederà all’acquisto e all’installazione di tre nuove applicazioni per smartphone e tablet, “eComune”, “eUrp” e “eTourist”, finalizzate a incrementare e a semplificare la partecipazione dei cittadini e delle imprese, con l’obiettivo anche di ricevere segnalazioni e inviare informazioni, avvisi, comunicati in tempo reale. Le App saranno pertanto disponibili a breve....LEGGI TUTTO
 

Sagre e feste, turismo, commercio. Ferrini: fondamentale la collaborazione con le associazioni di categoria

Il vicesindaco e assessore alle attività produttive Stefano Ferrini evidenzia la necessità di collaborare con le associazioni di categoria per lo sviluppo e la crescita della città e del territorio. «Approfitto di questo comunicato per fare tre cose - afferma Ferrini - per prima cosa, e lo faccio subito, gli auguri di buon lavoro al nuovo consiglio cittadino della Confcommercio ed al suo riconfermato presidente Marco Torchioni, poi delle precisazioni su quanto dallo stesso consiglio dichiarato ed infine un chiarimento sulla nota dei giorni scorsi di Confesercenti. Col nuovo consiglio cittadino ...LEGGI TUTTO

Promozione turistica e sport

Piombino città dello sport. Da qui alla fine del mese sono molti gli appuntamenti proposti dalle associazioni sportive che hanno ottenuto il patrocinio del Comune di Piombino per il loro valore sportivo ma anche per la capacità di attrarre flussi turistici in un periodo di bassa stagione. “Turismo e sport rappresentano un binomio imprescindibile - afferma il sindaco Giuliani...LEGGI TUTTO

 

Bandi per finanziamenti nazionali e regionali attualmente attivi

IN EVIDENZA

PROTOCOLLI DI INSEDIAMENTO - NUOVA APERTUIRA DELLA CALL - fino al 30 giugno

E' di nuovo aperta la possibilità di presentare domande sulla misura Protocollo di Insediamento della Regione Toscana. I PdI sono rivolti a sostenere progetti di rilevanza strategica regionale, di dimensione significativa e che prevedano un incremento occupazionale. Gli interventi devono consistere in nuove unità locali, in unità locali già presenti sul territorio regionale oppure nella creazione o ammodernamento di infrastrutture di ricerca private. Non ci sono vincoli riguardo alle forme di impresa, ma gli investimenti devono essere cantierabili. Si tratta di contributi in conto capitale a fondo perduto, prestiti agevolati o garanzie. E’ prevista una procedura negoziale con la Regione e soggetti privati e/o pubblici. Maggiori informazioni su www.sviluppo.toscana.it/pdi

INTERNAZIONALIZZAZIONE DI IMPRESA - Scadenza 31 maggio 2016

Il bando è finalizzato a incentivare la realizzazione di progetti di investimento per lo sviluppo di reti commerciali all’estero, quali partecipazione a fiere, apertura di uffici e sedi espositive, realizzazione di attività di incoming rivolta a operatori esteri, attività promozionale anche attraverso strumenti informatici innovativi, affinché le imprese toscane possano accrescere il loro livello di competitività e trovare importanti sbocchi sui mercati esteri. Possono presentare i progetti investimento in risposta al bando, con relativa domanda di contributo, le micro, piccole e medie imprese (MPMI) in forma singola o aggregata. Nelle forme aggregate le imprese coinvolte devono essere almeno tre. L’aiuto consiste in un contributo in conto capitale, anche nella forma di voucher (limitatamente alle spese rivolte a fornitori nazionali), nella misura massima del 50% del valore del progetto, con massimali di spesa e intensità di aiuto diversi a seconda delle attività del programma e delle dimensioni delle imprese. Domande e maggiori informazioni su www.sviluppo.toscana.it

NUOVA SABATINI TER: acquisto di beni strumentali - dal 2 maggio 2016

Si tratta di un contributo in conto interessi per finanziamenti. Le modifiche alla “Nuova Sabatini” prevedono che i contributi a favore delle PMI che acquistano beni strumentali possano essere concessi anche a fronte di finanziamenti erogati dalle banche e dalle società di leasing a valere su una provvista diversa dall’apposito plafond della CDP. E’ finalizzato ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese (PMI) per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature.L’importo dell’investimento deve essere compreso fra 20mila e 2 milioni di euro a copertura totale delle spese ammissibili. Fra gli investimenti ammissibili citiamo la creazione di una nuova unità produttiva, l’ampliamento di un’unità esistente, dicersificazione della produzione di uno stabilimento. Fra le spese ammissibili rientrano l’acquisto di macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa, tecnologie digitali ed altro. Maggiori informazioni su www.invitalia.it


FONDI DI GARANZIA E FINANZIAMENTI PER INVESTIMENTI

Fondo di garanzia a favore delle Professioni

Il Fondo prevede la prestazione di garanzie per i giovani professionisti (<40 anni), per gli esercenti la pratica o il tirocinio professionale (<30 anni), e per gli Ordini e Collegi Professionali o associazioni professionali. Le domande di ammissione alla garanzia devono essere inviate dalle banche (a mezzo posta o PEC) al soggetto gestore per conto dei professionisti o dei soggetti giuridici ammessi.  La garanzia è rilasciata per un importo massimo pari all’80% dell’importo di ciascun finanziamento. Il contributo in conto interessi è concesso in misura pari al 100% dell’importo degli interessi gravanti sui finanziamenti garantiti. Sono ammesse operazioni finanziarie finalizzate all’avvio e svikluppo di studi professionali, all’acquisizione di beni strumentali e strumenti informatici. Maggiori informazioni su www.toscanamuove.it

Fondo di garanzia per investimenti per le PMI (settori turismo, commercio, terziario, industria, artigianato, cooperazione e altri)

La Regione si fa carico della garanzia fino all’80% su finanziamento bancario, rinnovando la volontà di sostenere, attraverso la concessione di garanzie su finanziamenti per programmi di sviluppo aziendale e di acquisizione di attivi di uno stabilimento, la competitività delle imprese ed in particolare lo sviluppo e il rafforzamento patrimoniale delle imprese, nonché l’incremento della loro capacità di innovazione. La novità è che possono presentare domande anche le imprese che hanno subito revoche nei tre anni precedenti per mancato rispetto del piano di rientro in caso di aiuti rimborsabil e che l’impresa, nella fase di istruttoria di concessione della garanzia, può richiedere una banca finanziatrice diversa da quella indicata nella domanda iniziale. L’importo massimo garantito varia a seconda del settore e tiene conto dell’esposizione residua alla data di presentazione della domanda di garanzia. Maggiori informazioni su: www.toscanamuove.it

Fondo di garanzia per investimenti in energie rinnovabili

La garanzia è rilasciata a favore dei soggetti finanziatori per un importo massimo garantito non superiore all’80% di ciascuna operazione finanziaria. L’importo massimo garantito per beneficiario è pari a euro 100 mila per le persone fisiche, euro 250 mila per gli altri soggetti beneficiari ed euro 375 mila per gruppi di imprese. La garanzia può essere concessa su operazioni finanziarie di durata compresa tra un minimo di 5 e un massimo di 10 anni per tutti i soggetti beneficiari tranne che per gli enti locali la cui durata massima è fissata in 25 anni. La garanzia deve essere richiesta per operazioni non ancora deliberate dai soggetti finanziatori ed è rilasciata senza oneri e spese a carico dei beneficiari. Sono ammesse alla garanzia le operazioni finanziarie finalizzate alla realizzazione di investimenti volti alla riqualificazione energetica e all’installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili. Maggiori informazioni su www.toscanamuove.it


I fondi di garanzia prevedono una premialità per le imprese del territorio di Piombino, Campiglia M.ma, Suvereto e San Vincenzo: priorità istruttoria e priorità per la concessione della garanzia.

Tax Credit Riqualificazione delle strutture turistico ricettive

La misura è rivolta a strutture turistico-ricettive esistenti alla data del 1 gennaio 2012: alberghi, villaggi, rta ed altre. L’agevolazione è nella forma del credito d’imposta. Le spese eleggibili devono essere sostenute tra il 1 gennaio 2014 e il 31 dicembre 2016: l’importo totale delle stesse è limitato a 666.667 euro. Il credito d’imposta riconoscibile è pari al 30% delle spese eleggibili. Gli interventi ammissibili sono: riqualificazione edilizia, eliminazione barriere architettoniche, incremento dell’efficienza energetica, acquisto di mobili e componenti d’arredo destinati esclusivamente alle strutture alberghiere. Maggiori informazioni su www.agenziaentrate.gov.it e su www.beniculturali.it

Superammortamento

L’intervento vede quali beneficiari i soggetti titolari di reddito di impresa e i professionisti che effettuano investimenti in beni materiali strumentali nuovi dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016. Il costo di acquisizione di tali beni potrà essere ,maggiorato del 40% al fine della determinazione delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria. Vi sono specifiche esclusioni fra gli acquisti. Importante precisare che il maggiore valore attribuibili ai beni strumentali non produce effetti sui parametri attualmente stabiliti per elaborazione e calcolo degli studi di settore. Maggiori info su Legge n. 208/2015 (Legge stabilità)

Bando per favorire la partecipazione delle piccole e medie imprese al Programma Europeo Horizon 2020 - Scadenza 30.09.2016

La Regione Toscana per favorire la partecipazione delle micro piccole e medie imprese (MPMI) toscane al programma a gestione diretta della Commissione europea Horizon 2020 concede aiuti alle MPMI con sede legale o unità locale in Toscana che hanno presentato una proposta progettuale su un bando specifico a valere sul programma Horizon 2020 sulle "call for proposals" aperte tra l’1 gennaio e il 31 dicembre 2015.
Affinché l’impresa possa beneficiare dell’aiuto a fondo perduto regionale è necessario che la proposta progettuale abbia conseguito una valutazione complessiva pari o superiore alla soglia minima posta dalla Decisione della Commissione europea C (2014) 4995 del 22 luglio 2014 “Horizon 2020 Work Programme 2014-2015” ma non abbia avuto accesso al finanziamento da parte dell’UE. L’entità dell’aiuto è fissata a 10.000 € nel caso l’impresa rivesta il ruolo di capofila del progetto o presenti una proposta progettuale in forma individuale e a 3.000 € nel caso l’impresa rivesta il ruolo di partner del progetto. Maggiori informazioni su www.sviluppotoscana.it

ALLUVIONE 28 OTTOBRE - ECCO LE AGEVOLAZIONI REGIONALI PER I SOGGETTI DANNEGGIATI
Dopo la dichiarazione dello stato d’emergenza regionale, la Giunta Regionale ha approvato la delibera che individua i comuni e rende operativo il pacchetto di strumenti di sostegno post evento. I Comuni interessati sono Piombino, Campiglia M.ma, San Vincenzo, Rio Marina. Le agevolazioni per le attività produttive e i privati colpiti dal nubifragio consistono in:
- sostegno alla liquidità delle PMI colpite da calamità naturali. - www.toscanamuove.it

 

FINANZIAMENTI PER L’AVVIO DI NUOVE ATTIVITA’

Fondo di Garanzia sostegno all’imprenditorialità giovanile, femminile e di lavoratori con ammortizzatori sociali.

Con questo strumento la Regione intende sostenere le start up e contribuire allo sviluppo dell’occupazione, adeguandola alle nuove condizioni di mercato, in particolare nei confronti dei giovani, delle donne e dei lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali. L’agevolazione è concessa sotto forma di prestazione di garanzia su finanziamenti e operazioni di leasing rilasciata ai soggetti finanziatori (banche e intermediari finanziari), per un importo massimo non superiore all’80% del finanziamento complessivo e comunque per un importo garantito non superiore a 250.000 euro ed una durata massima del finanziamento di 10 anni. Maggiori informazioni su www.toscanamuove.it

Finanziamenti per l’impresa giovane

Si tratta di finanziamenti agevolati a tasso zero, voucher (un contributo in conto capitale del 100%) e garanzie per investimenti materiali e immateriali e per servizi innovativi, a favore di giovani sotto i 40 anni che vogliono avviare un’impresa in cui si utilizzano tecnologie di "smart specialisation" come ICT e Fotonica, Fabbrica intelligente, Chimica e nanotecnologie, e a favore di giovani imprenditori (impresa costituita da almeno 2 anni e da non più di 5 anni) che vogliono consolidare ed espandere la propria attività economica. L’importo dell’investimento ammissibile alle agevolazioni è compreso tra 8.000 e 35.000 euro e l’agevolazione totale tra microcredito e voucher non può superare l’80% del progetto d’investimento ammissibile. La misura di garanzia è rivolta al consolidamento di piccole imprese costituite da più di due anni e da non oltre cinque, alle quali concedere la garanzia regionale per ottenere il finanziamento bancario necessario asostenere l’espansione aziendale. I settori interessati sono il manifatturiero, il commercio, il turismo e il terziario. Presentazione domande online a partire dal 15 ottobre sul sito www.toscamuove.it dove si potranno trovare anche maggiori informazioni sul bando.

Nuove imprese a tasso zero

Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni. Gli incentivi finanziano progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni consistono in un finanziamento agevolato a tasso zero della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali. Sono finanziabili le iniziative per: produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli; fornitura di servizi alle imprese e alle persone; commercio di beni e servizi; turismo. Maggiori informazioni su www.invitalia.it

SELFIEMPLOYMENT

È il Fondo Rotativo Nazionale promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - la cui gestione è affidata ad Invitalia- per gli iscritti a Garanzia Giovani (tra i 18 e i 29 anni) che avvieranno iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità attraverso credito agevolato.
I giovani potranno presentare domanda di finanziamento al Fondo per la concessione di prestiti, finalizzati all’avvio di nuove iniziative imprenditoriali, che avranno un importo variabile da un minimo di 5 mila ad un massimo di 50 mila Euro e che verranno erogati a tasso di interesse zero senza garanzie personali. La misura è operativa dal 1 marzo 2016 ed ha una dotazione finanziaria di partenza di 124 milioni. Maggiori informazioni su www.invitalia.it

Smart & Start Italia

Sostiene la nascita e la crescita delle start-up innovative ad alto contenuto tecnologico per stimolare una nuova cultura imprenditoriale legata all’ economia digitale, per valorizzare i risultati della ricerca scientifica e tecnologica e per incoraggiare il rientro dei «cervelli» dall’estero. E’ rivolto a start-up innovative di piccola dimensione già iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese oppure a un team di persone fisiche che intendono costruire una start-up innovativa in Italia. Sono finanziati progetti che si caratterizzano per il forte contenuto tecnologico e innovativo e che prevedono programmi di spesa di importo compreso tra 100 mila e 1,5 milioni di euro. Gli investimenti ammissibili sono impianti, macchinari, HW, SW, brevetti e altro. L’agevolazione consiste in un mutuo a tasso zero fino al 70% delle spese ammissibili (l’80% nel caso di giovani e/o donne o dottori di ricerca che rientrano dall’estero). Maggiori informazioni sono disponibili su: www.smartstart.invitalia.it

OCCUPAZIONE E FORMAZIONE

Esonero contributivo per gli assunti a tempo indeterminato nel 2016

L’esonero contributivo è riconosciuto per un periodo massimo di 24 mesi, e riguarda il 40% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro – con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL – nel limite massimo di 3.250 euro su base annua. L’esonero non è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente.
Per i datori di lavoro del settore agricolo l’esonero contributivo si applica: nel limite di 1,1 milioni di euro per l’anno 2016, 2,8 milioni di euro per l’anno 2017, 1,8 milioni di euro per l’anno 2018, 0,1 milioni di euro per l’anno 2019 per i lavoratori con qualifica di impiegati e dirigenti;
nel limite di 1,6 milioni di euro per l’anno 2016, 8,8 milioni di euro per l’anno 2017, 7,2 milioni di euro per l’anno 2018, 0,8 milioni di euro per l’anno 2019, con riferimento alle nuove assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato, con esclusione dei contratti di apprendistato, con esclusione dei lavoratori che nell’anno 2015 siano risultati occupati a tempo indeterminato e relativamente ai lavoratori occupati a tempo determinato che risultino iscritti negli elenchi nominativi per un numero di giornate di lavoro non inferiore a 250 giornate con riferimento all’anno 2015. Maggiori info su Legge n. 208/2015 (Legge stabilità)

 

AGRICOLTURA

Primo insediamento dei giovani in agricoltura - Scadenza 10 giugno 2016

Il bando è rivolto ad incentivare sull’intero territorio nazionale l’insediamento dei giovani in agricoltura. La dotazione finanziaria è di 30 milioni di euro. Viene concesso un finanziamento in conto interessi nella misura massima attualizzata di Euro 70.000,00 (settantamila/00) erogabile per il 60% all’avvio dell’ammortamento dell’operazione e per il 40% all’esito della corretta attuazione del piano aziendale allegato alla domanda di partecipazione. La durata del piano di ammortamento può essere di 15,20 o 30 anni. La misura è riservata a persone di età compresa fra 18 e 40 anni non compiuti in possesso di laurea o diploma in ambito agrario o esperienza lavorativa agricola comprovata o idoneo corso di formazione. Maggiori informazioni su www.ismea.it

Autoimprenditorialità in agricoltura e ricambio generazionale

L’obiettivo della misura è quello di favorire il turnover in agricoltura e sostenere i giovani nelle iniziative imprenditoriali. La misura si rivolge a giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni non compiuti, anche organizzati in forma societaria, che intendono subentrare nella conduzione di un’azienda, o che siano già conduttori di un’azienda agricola e che presentino un progetto per lo sviluppo o il consolidamento nei settori sopra menzionati. I progetti finanziabili devono perseguire il miglioramento del rendimento e della sostenibilita’ globale dell’azienda agricola, il miglioramento dell’ambiente naturale, delle condizioni di igiene o del benessere degli animali oppure la realizzazione e miglioramento delle infrastrutture connesse allo sviluppo. Sono concessi mutui a tasso zero, della durata minima di cinque anni e massima di dieci anni, comprensiva del periodo di preammortamento, e di importo non superiore al 75 per cento delle spese ammissibili. I progetti finanziabili non possono prevedere investimenti superiori a 1.500.000 euro. Maggiori informazioni su www.ismea.it

PSR sottomisura 16.1- Sostegno per la costituzione dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura - Scadenza 11 luglio

E' un bando per la selezioni di proposte progettuali finalizzate all'impostazione dei Gruppi Operativi del Partenariato Europeo per l'Innovazione sulla produttività e sostenibilità dell'agricoltura e alla predisposizione del loro piano strategico da presentare nella seconda fase di attuazione relativa all'approvazione dei piani strategici e alla costituzione di Gruppi Operativi veri e propri. L'importo complessivo dei fondi messo a disposizione è pari ad euro 1.000.000. Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale ed è pari al 100% delle spese sostenute e ammesse a finanziamento. L'importo massimo del contributo concedibile per ogni proposta è di euro 50.000. Maggiori informazioni su www.regione.toscana.it

Generazione Campolibero - piano giovani con 160 milioni

Mutui a tasso zero, credito per favorire l’imprenditoria giovanile, fondi per supportare la nascita e lo sviluppo di start up agri-food, ma anche più innovazione con il credito di imposta per il commercio elettronico di prodotti agroalimentari. LE AZIONI NEL DETTAGLIO

- Fondo da 20 milioni per le start up: Fondo di Private Equity per supportare la nascita e lo sviluppo di start up nel settore agricolo, agroalimentare e delle pesca. Importo massimo finanziabile per progetto: 4,5 milioni.Risorse finanziarie disponibili: 20 milioni.

- Mutui a Tasso zero: Mutuo a tasso zero a copertura degli investimenti effettuati da giovani imprenditori agricoli. Importo massimo finanziabile per progetto: 1,5 milioni. Risorse finanziarie disponibili: 30 milioni nazionali più 50 milioni dall’accordo BEI - ISMEA.

- Insediamento giovani agricoltori: Mutuo a tasso agevolato della durata massima di 30 anni per l’acquisto di aziende agricole da parte di giovani che vogliono diventare imprenditori agricoli. Risorse finanziarie: 60 milioni per il 2016. A marzo l’apertura del bando 2016.

Maggiori informazioni su www.politicheagricole.it

TERZO SETTORE

FUNDER 35 - Scadenza 1 luglio

Il bando annuale Funder35 è rivolto alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro (imprese sociali, cooperative sociali, associazioni culturali, fondazioni, ecc), composte in prevalenza da under 35 e impegnate principalmente nell’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme, da quelle tradizionali a quelle di ultima generazione o nell’ambito dei servizi di supporto alla conoscenza, alla valorizzazione, alla tutela, alla protezione, alla circolazione dei beni e delle attività culturali. Il bando vuole rendere più solide e stabili le imprese culturali già avviate, fornendo loro opportunità di crescita e di sviluppo per favorire un migliore posizionamento sul mercato e una maggiore efficienza e sostenibilità.
I Territori coinvolti sono le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta e le province di Bologna, Modena, Parma e Ravenna in Emilia Romagna, Pordenone e Udine in Friuli-Venezia Giulia, le province della Spezia e di Genova in Liguria, le province di Ascoli Piceno e Ancona nelle Marche, le province di di Firenze, Livorno e Lucca in Toscana, le province di Belluno, Padova, Rovigo, Verona e Vicenza in Veneto. Maggiori informazioni su funder35.it
 


Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494 - IBAN IT38K0200870722000401052853
Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali -  Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Piombino (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it