Comune di Piombino

Santuario Cetacei Pelagos

Seguici sulla nostra pagina Facebook Seguici sul canale Youtube Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Instagram
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine Piombino
Logo Comune di Piombino
Santuario Cetacei Pelagos
Home » Come fare per » Vivere l'ambiente » Santuario Cetacei Pelagos
media_bianco 4x4

pelagos

                                                                         Santuario dei cetacei Pelagos

Il Santuario è una zona marina di 87.500 km² che nasce da un accordo tra l’Italia, il Principato di Monaco e la Francia per la protezione dei mammiferi marini che lo frequentano.

L’originalità del Santuario Pelagos per i mammiferi marini del Mediterraneo è insita nel fatto che esso costituisce un’area gestita da tre Paesi in un territorio costiero e di alta mare. E un "ecosistema di grandi dimensioni" che presenta un notevole interesse scientifico, socio-economico, culturale ed educativo. In termini molto generali, l'insieme del Santuario può essere considerato come una subunità biogeografica distinta del Grande Ecosistema Marino (LME – Large Marine Ecosystem) del Mediterraneo.

Questa subunità è caratterizzata da una maggiore produttività causata da una varietà di meccanismi di fertilizzazione che aumentano il livello di produzione primaria: le acque costiere, l'effetto differito del mescolamento invernale, zona frontale, fenomeni di upwelling e strutture complesse che comportano divergenze e convergenze.

Una stima approssimativa elenca più di 8.500 specie di animali microscopici che rappresentano tra il 4% e il 18% delle specie marine mondiali. Questa biodiversità è notevole, in particolare per quanto riguarda il numero dei predatori al vertice della catena trofica, come i mammiferi marini, perché il Mediterraneo rappresenta solo 0,82% della superficie e il 0,32% del volume degli oceani del mondo.

Tuttavia, la biodiversità all'interno di questa sub-unità dell'Ecosistema Marino di Grande Dimensione del Mediterraneo subisce la pressione combinata delle fluttuazioni naturali dell’ambiente e gli impatti delle attività umane.

 

NormativaLegge 391 del 11.10.2011
Ratifica ed esecuzione dell'Accordo relativo alla creazione nel Mediterraneo di un santuario per i mammiferi marini Roma 25.11.1999

Delibera di Giunta Comunale n.194 del 26.07.2012
Adesione alla carta di Partenership del Santuario dei Cetacei

Rinnovo adesione Carta di Paternariato 2014/2016

Accordo relativo alla creazione nel Mediterraneo di un Santuario per i mammiferi marini (lingua italiana)

Accordo relativo alla creazione nel Mediterraneo di un Santuario per i mammiferi marini (lingua francese)

Iniziative svolte nel biennio 2012/2014
Allegato A

Allegato B

Relazione sintetica delle attività svolte nel biennio 2012/2014

Documentazione

Protocollo per la gestione spiaggiamenti di massa e disastri ambientali

Codice di condotta per l'osservazione dei cetacei nel Mediterraneo

Link di riferimentoSito internet:
http://www.sanctuaire-pelagos.org
Lingue: francese (versione in italiano e in inglese in corso)

Facebook: https://www.facebook.com/sanctuairepelagos
Lingue: francese, italiano, inglese

Pagina dedicata all’Accordo Pelagos sul sito internet del Ministero dell’Ambiente:
http://www.minambiente.it/pagina/santuario-dei-cetacei

Pagina dedicata alla carta di Partenariato sul sito internet del Ministero dell’Ambiente:
http://www.minambiente.it/pagina/carta-di-partenariato-tra-comuni-rivieraschi-del-santuario-ed-autorita-nazionale-la-parte

http://www.cetusresearch.eu/


Video

Il Re del Mare e altre storie:
https://www.youtube.com/watch?v=JZ4R64w0lr0
Lingue: italiano

Santuario Pelagos per i mammiferi marini: https://www.youtube.com/watch?v=9XXsuY2h4Tk
Lingue: francese con sottotitoli in italiano (versione con sottotitoli in inglese in corso).

Mappe

Mappa dei comuni firmatari in Italia:
http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/allegati/biodiversita/santuario_pelagos_mappa_comuni_partner_10062014.pdf

Mappa dei comuni firmatari in Francia:
http://pnpc.dynmap.eu/carto/signataire_pelagos_gdpublic/flash/

Forum Nazionale MARLISCO-Roma 16 gennaio 2015 Il Forum è stata l’occasione per conoscere i risultati della ricerca europea sul tema dei rifiuti marini, accrescere la consapevolezza sul tema, individuare soluzioni valide al contenimento del fenomeno e ad elaborare una lista di azioni volte alla riduzione dei rifiuti marini.

Articolo Arpat http://www.arpat.toscana.it/notizie/notizie-brevi/2015/rifiuti-antropici-nei-nostri-mari
 

Provincia di Teramo Report e video del Forum Nazionale MARLISCO

 



Responsabile 
Cristina Pollegione
 tel 0565 63307 –
e.mail cpollegione@comune.piombino.li.it
 

A chi rivolgersiChiara Ioniti
tel 0565 63318
e.mail cioniti@comune.piombino.li.it

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494 - IBAN IT38K0200870722000401052853
Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali -  Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Piombino (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it