COMUNE DI PIOMBINO

(Provincia di Livorno)

 

“ORDINE DEL GIORNO”

in merito all’Imposta Comunale sugli Immobili

approvato dal Consiglio Comunale

nella seduta straordinaria del 25 febbraio 2004

 

 

 

Il Consiglio Comunale di PIOMBINO

 

 

 

 

Considerato che l’ICI, Imposta Comunale sugli Immobili, gravando anche sulla prima casa, costituisce un peso notevole per le famiglie che si comprano la casa anche a prezzo di grandi sacrifici;

 

Ribadito che la prima casa è un bisogno primario, indispensabile per qualunque cittadino e non un bene voluttuario;

 

Preso atto che il gettito ICI è indispensabile per coprire le spese del Comune;

 

Preso atto altresì che l’ultima finanziaria ha ulteriormente ridotto i trasferimenti di risorse verso i Comuni;

 

Ricordato che costituisce principio di buona amministrazione la ricerca  costante e continua di tutte le possibili economie, al fine di non aggravare, anzi di ridurre la pressione fiscale soprattutto verso le famiglie ed i ceti meno abbienti,

 

 

IL CONSIGLIO COMUNALE

 

 

Impegna la Giunta a porre in atto ogni strumento possibile e a ricercare ogni utile accorgimento per ottenere una riduzione dell’aliquota ICI sulla prima casa.

 

Inoltre nel caso di incremento e/o rivalutazione delle rendite catastali, impegna la Giunta a ridurre l’aliquota in modo tale da mantenere almeno inalterato il carico fiscale che grava sulle famiglie per la loro casa di abitazione; tutto questo per proseguire nel rispetto di quanto deliberato all’unanimità dal Consiglio Comunale con l’ordine del Giorno approvato il 7 Febbraio 2001.