23 LUGLIO 2003


CITTÀ DI PIOMBINO
(Provincia di Livorno)

Medaglia d’Oro al Valor Militare

Presentato dal consigliere Stefania Bardini (Nuova Piombino)
Approvato dal Consiglio comunale nella seduta straordinaria del 23 Luglio 2003

Con la proposta del Consiglio dei Ministri del 19 giugno 2003, con la quale si propone l’orario di chiusura dei locali di intrattenimento alle 3 del mattino ed il divieto di distribuzione degli alcolici nell’ora precedente alla chiusura, si è aperto un interessante dibattito nel paese.

Considerando che le crude statistiche segnalano che la prima causa di morte nella fascia di età tra i 18 ed i 29 anni è riferibile alle stragi del sabato sera (71%), è chiaro che questo argomento deve essere affrontato in tutta la sua complessità, senza alcuna pregiudiziale e soprattutto non escludendo alcun rimedio anche se non risolutivo o parziale. Siamo consapevoli che il fattore di maggior rischio per tanti ragazzi è determinato dalla cultura dell’eccesso, per cui non ci si diverte se non si fa l’alba, se non si beve fino ad ubriacarsi, se non si assumono sostanze che ci portano allo sballo, se non si frequentano i locali alla moda anche se non i più lontani, se non si guida al limite delle proprie possibilità, mettendo a rischio la propria vita e quella degli altri. Non per questo intendiamo sottrarci come amministratori locali ad una elaborazione che aiuti fin da subito chi andando in discoteca intende farlo nella massima sicurezza possibile. Anche in considerazione del fatto che in estate con l’apertura delle discoteche all’aperto abbiamo notato che anche nella nostra zona, la fascia di età dei giovani che le frequentano tende ad abbassarsi notevolmente, con i problemi di minor autonomia che presentano ragazzi non ancora maggiorenni, che sono costretti a strappare passaggi ai più grandi, oppure usare i motorini a notte inoltrata, oppure costringere i genitori ad alzate notturne assurde ecc..
Proprio in considerazione di quanto sopra detto

CHIEDIAMO AL SINDACO

Di farsi promotore di un incontro immediato (visto il periodo estivo già in fase avanzata) con A.T.M. e gestori delle discoteche per verificare la possibilità di istituire a livello sperimentale delle navette di collegamento tra la città e le discoteche, negli orari di maggior rientro.

CHIEDIAMO INOLTRE

La convocazione delle 3^ Commissione dipartimentale integrata con i soggetti interessati all’argomento, che già sono impegnati nell’opera di prevenzione del fenomeno, al fine di verificare l’opportunità di una politica integrata e maggiormente coordinata del problema in oggetto.

L’Ordine del Giorno è approvato all’unanimità (gruppi D.S., P.P.I., S.D.I., Nuova Piombino, R.C., F.I.