Comune di Piombino

Essere cittadini consapevoli I bambini presentano il progetto al consiglio comunale

La Città dei Bambini
Immagine 1

sei in:

Home » Città dei Bambini » Notizie ed Articoli » lettura Contenuto (Città dei Bambini)
media_bianco 4x4
Notizie ed Articoli
Essere cittadini consapevoli I bambini presentano il progetto al consiglio comunale
foto
mer 19 dic, 2018

Ripartire dal polo culturale per allargare lo sguardo ai luoghi e alle forme di aggregazione in città e nelle sue frazioni. Sono questi i temi sui quali lavorerà quest'anno il consiglio dei bambini, composto da 23 ragazzi delle classi IV e V delle scuole primarie. Il progetto è stato presentato oggi pomeriggio, martedì 18 dicembre, al consiglio comunale. Presenti anche le coordinatrici del consiglio dei bambini Simona Ciurli e Michela Cecchi.

L’assessore alla pubblica istruzione Margherita Di Giorgi ha ricordato l’importanza di questo lavoro che l’amministrazione comunale porta avanti con convinzione dal 2001 come grande strumento di partecipazione. “Partendo dai bambini possiamo realizzare una città più vivibile per tutti” ha ricordato.
Dopo essersi presentati, i bambini hanno raccontato ai consiglieri adulti gli argomenti trattati nel loro primo incontro del 29 novembre scorso,

Il progetto di quest’anno riprende il lavoro svolto l’anno passato sul Polo Culturale di Piazza Manzoni, approfondendo il tema in una più ampia visione e riflessione, che saranno ovviamente i bambini stessi a sviluppare.
Il polo nasce infatti da un’idea molto ambiziosa, un luogo di saperi molteplici dove la cultura viene vista come elemento strategico per l’innovazione della vita quotidiana, sociale ed economica della città, dove le persone non sono statici fruitori di servizi, ma sperimentano azioni di cittadinanza attiva. Partendo da questa prospettiva, il nuovo progetto dei bambini cerca di definire e individuare gli altri spazi e luoghi della città e delle sue frazioni che possono avere funzioni sociali, di ritrovo e di incontro da parte di tutti (bambini e adulti) riflettendo proprio sui significati e le modalità di aggregazione sociale.

Dopo la presentazione, tutti i gruppi consiliari hanno evidenziato la ricchezza e l’importanza del progetto, per il valore educativo e formativo che ha per i bambini ma soprattutto per le idee e le proposte che possono servire per migliorare la città e stimolare gli adulti di fronte a diversi punti di vista.
Anche il sindaco, nelle sue conclusioni, ha voluto ricordare che si tratta di un progetto per tutta la città e per tutti i suoi abitanti.

A differenza degli anni precedenti, quest’anno i bambini sono stati estratti a sorte all’interno delle classi, invece che nominati e scelti dai compagni, per garantire la partecipazione di tutti. Secondo le indicazioni seguite dalla rete delle città dei bambini coordinate da Francesco Tonucci, la nomina deve avvenire infatti per sorteggio, per garantire la presenza all’interno del consiglio di tutte le sfumature dell’infanzia, compresa la timidezza.

Info sul progetto: www.comune.piombino.li.it – Pagina Facebook Consiglio delle bambine e dei bambini di Piombino

 

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql

Il portale La città dei Bambini è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione ePORTAL

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it