Comune di Piombino

Tariffe Asa. Il Sindaco Massimo Giuliani e il sindaco Rossana Soffritti rispondono alle liste civiche.

Seguici sulla nostra pagina Facebook Seguici sul canale Youtube Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Instagram
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine Piombino
Logo Comune di Piombino
APEA Piombino
Variante urbanistica per il piano industriale AFER
Riqualificazione Ambientale e Produttiva del Polo
Piombinopportunità
Amministrazione Trasparente
Scrivi al comune
banner regolamento urbanistico
Protezione Civile
Allerta meteo
Alert System
banner bandiera blu 2016
Pelagos Santuario dei cetacei
banner qualità acqua
Risparmio idrico
banner qualita acqua
Rimozione forzata
Pulizia strade
Progetto sicurezza

Photogallery

Concattedrale di sant'Antimo
Archivio immagini
Notizie dal Comune
Home » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
media_bianco 4x4
gio 09 lug, 2015

asa
Tariffe Asa. Il Sindaco Massimo Giuliani e il sindaco Rossana Soffritti rispondono alle liste civiche.

Dopo le accuse in merito alla revisione del sistema tariffario di Asa da parte di alcune liste civiche tra cui Comune dei cittadini e Un’altra Piombino, uscite a mezzo stampa nei giorni scorsi, è arrivata la risposta congiunta di Massimo Giuliani e Rossana Soffritti, rispettivamente sindaci di Piombino e Campiglia Marittima.

“Al pesante attacco, espresso sulla stampa da parte di alcune liste civiche di questo Comprensorio, rispondiamo che la loro è una strumentale semplificazione della realtà”.



“Infatti – hanno proseguito – quella che in realtà è stata sottoposta all’attenzione della Conferenza territoriale dello scorso 19 giugno è la nuova articolazione tariffaria, frutto di un lungo lavoro teso a dare più equità e più sostegno alle piccole utenze. Uno sforzo che ha trovato anche il sostegno di amministrazioni di altro colore politico come quella livornese, anche in sede di votazione”.

I due sindaci hanno poi ribadito come questo voto sia andato nella direzione di intervenire sulle distorsioni verificatesi con il vecchio sistema tariffario il quale “aveva dei meccanismi perversi medianti i quali al gestore dovevano essere riconosciuti i volumi di acqua non fatturati rispetto alle stime di consumo con il risultato paradossale che, a fronte di minori consumi, si sarebbe dovuto comunque riconoscere al gestore l'importo di quei volumi non fatturati. Le liste civiche si limitano ad evidenziare la problematica senza proporre alcuna soluzione concreta perché dire ciò che non va bene è molto semplice mentre risolvere i problemi è tutta un'altra cosa”.

I due primi cittadini si sono poi soffermati sulle misure, approvate in sede AIT, necessarie a limitare gli effetti di questo meccanismo “che non può essere disatteso essendo un obbligo da ottemperare. L'approvazione della nuova articolazione tariffaria, nella prossima Assemblea, consentirà di limitare al minimo l'impatto sulle famiglie spalmando il recupero di questi corrispettivi in modo più equo”.

“In secondo luogo – hanno sottolineato Giuliani e Soffritti – anche in virtù del nuovo sistema tariffario (dell'Agenzia per l'Energia Gas e Servizio Idrico Integrato) si interverrà utilizzando i consumi effettivamente fatturati dal Gestore nelle due annualità precedenti e non più sulle stime. In questo modo non dovrebbero esserci più significativi scostamenti sui conguagli”.

Oltre a questo i due primi cittadini hanno considerato la necessità di dovere intervenire anche con azioni volte ad abbattere i costi fissi dei Gestori, “ovvero tendere ad una gestione sempre più efficiente e virtuosa”.

Nel nuovo sistema tariffario, sostengono Giuliani e Soffritti, AIT sta gradualmente introducendo – all’interno dei ristretti margini che la legge le assegna – modalità che penalizzino i gestori con costi fissi alti (considerati inefficienti) e sostengano quei gestori capaci di realizzare maggiori investimenti”.

“Oltre a ciò l’Autorità Idrica – hanno proseguito – sta considerando che, a fronte di minori volumi fatturati dal gestore corrispondano, almeno in parte, anche minori costi (ad esempio in energia elettrica); di conseguenza, deve essere a nostro avviso riconosciuto al gestore un importo minore perché compensato dai minori costi di produzione”.

“Spiace rilevare di nuovo – hanno concluso Giuliani e Soffritti – la distanza tra liste civiche e realtà del settore in termini di conoscenza degli atti e dei progetti. Un settore, quello del servizio idrico integrato, nel quale i comuni sono quotidianamente impegnati a dare risposte durevoli e nel rispetto delle norme a quelle criticità e distorsioni ancora in essere nel sistema”.
 

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

acqua
ven 23 giu, 2017
L'Amministrazione comunale dopo alcuni anni di lavoro ed alcuni bandi di gara andati deserti, ha definito un accordo con la Società Asa per la costruzione e l'installazione di due fontanelle per l'erogazione dell'acqua di qualità nel Comune ....
agevolazioni acqua
ven 03 giu, 2016
Dal 1° giugno al 1° luglio 2016, con la pubblicazione del relativo avviso pubblico, è possibile fare domanda per richiedere gli sgravi sulle bollette dell’acqua. Per fare domanda è necessario avere un valore ISEE per nucleo ....
acqua
mar 22 dic, 2015
Dal 14 dicembre, con la pubblicazione del relativo avviso pubblico, è possibile fare domanda per richiedere gli sgravi sulle bollette dell’acqua. Per fare domanda è necessario avere un valore ISEE per nucleo familiare fino a 9700 ....
lavori in corso
mer 09 set, 2015
Lavori al Gagno Da mercoledì 8 settembre sono ripresi i lavori al Gagno per la sistemazione del piazzale e la realizzazione di una pista per la manutenzione delle fossa delle acque meteoriche. In una prima fase, che si è conclusa nel mese ....
riscaldamenti
mar 07 apr, 2015
In considerazione del fatto che dal giorno 4 aprile si prevede un peggioramento delle condizioni meteorologiche e contestuale abbassamento delle temperature è stata disposta l'accensione degli impianti di riscaldamento per le abitazioni private ....
ven 06 dic, 2013
Lunedì 9 dicembre alle 21 presso il Centro civico del quatiere di Populonia stazione si svolgerà un incontro pubblico per informare gli abitanti sulla prossima fornitura di gas gpl nella frazione di Populonia. Interverranno Lido Francini, ....
gio 02 mag, 2013
Si comunica che per un guasto alla conduttura principale della rete idrica avvenuto in nottata, nella mattina di giovedì 2 maggio potranno esserci disagi nell’erogazione dell’acqua a Piombino. Gli uffici tecnici dell’Asa stanno ....
ven 19 apr, 2013
In merito al progetto eolico di Whn, interviene l’assessore all’ambiente del Comune di Piombino Marco Chiarei: “Le preoccupazioni e le considerazioni di merito espresse nei vari interventi da M5S e dall’are Dem Pd sono da tempo ....
ven 15 feb, 2013
A seguito delle numerose richieste, e per l'abbassamento delle temperature negli ultimi giorni, il sindaco ha emanato un'ordinanza che consente l'accensione degli impianti di riscaldamento fino a 15 ore giornaliere, da distribuirsi tra le 5 e le 23, da ....
lun 11 feb, 2013
Inaugurato giovedì 7 febbraio ore 15 presso la centrale di Franciana il nuovo impianto per l’abbattimento del boro nelle acque potabili della Val di Cornia e dell’isola d’Elba. A un anno dall’apertura dell’impianto ....
mer 06 feb, 2013
Giovedì 7 febbraio 2013, alle ore 15, presso la centrale di Franciana (Piombino), verrà inaugurato l’impianto di abbattimento del boro nelle acque potabili della Val di Cornia e dell’ isola d’Elba. Sono attesi all’inaugurazione ....
mer 11 lug, 2012
Una verifica ad ampio raggio sulla gestione ambientale e la qualità delle acque nei fossi e canali alla Torraccia. Per verificare la presenza di eventuali scarichi irregolari in quella zona, il servizio politiche ambientali del Comune di Piombino ....
mer 11 lug, 2012
L’assessore ai lavori pubblici Lido Francini, all’indomani dei problemi causati dal malfunzionamento dell’impianto di Riotorto, spiega le cause del disservizio: “Il malfunzionamento di ieri è stato causato probabilmente ....
- Inizio della pagina -

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494 - IBAN IT 82 T 01030 70720 000004200020
Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali -  Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Piombino (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it