Comune di Piombino

Consiglio comunale tematico della sanità del 14 aprile 2015. La riorganizzazione del Servizio sanitario regionale e locale

Seguici sulla nostra pagina Facebook Seguici sul canale Youtube Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Instagram
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine Piombino
Logo Comune di Piombino
APEA Piombino
Variante urbanistica per il piano industriale AFER
Riqualificazione Ambientale e Produttiva del Polo
Piombinopportunità
Amministrazione Trasparente
Scrivi al comune
banner regolamento urbanistico
Protezione Civile
Allerta meteo
Alert System
Referendum 2017
banner bandiera blu 2016
Pelagos Santuario dei cetacei
banner qualità acqua
Risparmio idrico
banner qualita acqua
Rimozione forzata
Pulizia strade
Progetto sicurezza

Photogallery

Palazzo Appiani di sera
Archivio immagini
Notizie dal Comune
Home » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
media_bianco 4x4
mar 14 apr, 2015

consiglio comunale
Consiglio comunale tematico della sanità del 14 aprile 2015. La riorganizzazione del Servizio sanitario regionale e locale

Si è svolto oggi il Consiglio comunale tematico sulla sanità.

L’Assessore alle politiche sociali, Margherita Di Giorgi, ha sottolineato nel suo intervento ad apertura del Consiglio come il nuovo quadro normativo introdotto dalla riforma sanitaria “non debba prescindere dalle Conferenze dei Sindaci e dal loro ruolo nella governance sanitaria dei territori”.

In particolare ha fatto riferimento alla recente consegna a Cecina lo scorso 12 marzo allo stesso assessore regionale alla sanità Luigi Marroni di un documento, concordato tra le Conferenze dei Sindaci della Società della Salute della Bassa Val di Cecina e della Val di Cornia.

Nel documento si chiede di formalizzare la rete ospedaliera nella Zona Sud che ricomprenda gli attuali due presidi di Cecina e Piombino nel concetto dell’unico ospedale su due presidi nell’ottica del mantenimento dei servizi socio-sanitari sul territorio.

L’assessore Marroni ha spiegato che, viste le varie misure legislative che hanno operato negli ultimi tre anni tagli significativi per la sanità regionale, per oltre un miliardo di euro, si è imposta la necessità di portare avanti degli interventi per garantire comunque un obiettivo: “una sanità che sia per tutti, di qualità, pubblica, attenta al cittadino, all’innovazione, alla prevenzione in un quadro di sistema sostenibile di risorse”.

Questa riforma, in particolare, è stata resa necessaria quando lo scorso “settembre è stato chiaro dove la manovra finanziaria governativa avrebbe ricercato le risorse anche nella sanità”, con una riduzione di spesa per il comparto sanitario toscano di 400 milioni di euro.

Il nuovo assetto prevede la riduzione delle aziende sanitarie locali da 12 a 3, una per Area vasta. Le nuove aziende saranno quindi l’azienda Usl Toscana-centro, l’azienda Usl Toscana nord-ovest, l’azienda Usl Toscana sud-est. A capo di ognuna ci sarà in un primo momento un Commissario, e poi un Direttore generale.

Resta poi confermato il dipartimento aziendale quale strumento organizzativo delle aziende unità sanitarie locali.
Marroni ha sottolineato che, tuttavia, nel quadro della riorganizzazione del sistema socio-sanitario la sanità toscana è rimasta una realtà di eccellenza, come testimoniano i dati “di tutte le classifiche del Ministero della Salute: tra gli altri, la garanzia dei livelli di essenziali di assistenza, gli esiti in strutture ospedaliere, e quelli sulla mortalità in età prenatale”.

Un’ attuazione della riforma che vedrà, nei propositi di Marroni, il coinvolgimento delle istituzioni e degli operatori del settore, invitati in gruppi di lavoro specifici, e dei cittadini, per i quali saranno previsti punti di ascolto appositi.
Sono seguiti gli interventi del dott. Eugenio Porfido, Direttore generale usl 6 Livorno, della dott.ssa Donatella Pagliacci, responsabile del distretto Usl 6 Zona Val di Cornia e del dott. Irio Galli, responsabile del presidio ospedaliero Piombino Usl 6, che si sono soffermati soprattutto sulle necessità e prospettive del contesto socio-sanitario locale.

Tra gli interventi dei gruppi consiliari si sono espressi in modo particolarmente critico nei confronti della riforma gli esponenti dei gruppi di opposizione, ad eccetto di Ascolta Piombino.

Nella sua replica l’assessore Marroni ha risposto negando le preoccupazioni dei gruppi di opposizioni in merito alla paura di un processo di privatizzazione del sistema socio-sanitario toscano e al pensiero rivolto unicamente ad una logica di risparmio. “Nella Toscana non esiste neanche una vaga idea di privatizzazione che in particolare nella realtà ospedaliera toscana è quasi inesistente”. L’obiettivo della riforma è anzi garantire il contrario, “ossia evitare la privatizzazione.

Si deve quindi – a detta di Marroni – riformare in modo organico, giorno per giorno, proprio per evitare il rischio che il sistema imploda e che si debba passare a cure drastiche, formando sanità di serie A e di serie B”.

Ha concluso il consiglio il Sindaco Massimo Giuliani, il quale ha auspicato che “una riorganizzazione più ampia non vada a marginalizzare le zone periferiche ma che sia un metodo per implementare la capacità di offrire servizi efficaci ed efficienti”. “Una legge – ha proseguito – che non perde il punto di riferimento dei servizi sociali, socio-sanitari e socio-assistenziali”.

Sono due , a suo avviso, gli aspetti apprezzabili del processo riformatore: “il criterio della territorialità e la necessità di non affrontare in modo frettoloso un processo complesso e importante per il futuro della sanità toscana.

I propositi della legge regionale, confermati dall’ass. Marroni, vanno infatti verso l’attivazione di strumenti che garantiscano una partecipazione costruttiva di cittadini, operatori del settore e istituzioni”.

Giuliani ha poi voluto affrontare il tema dei cambiamenti di ordine produttivo, turistico e migratorio che si stanno producendo nel territorio di Piombino e di tutto il Comprensorio, “aspetti che vorremmo fossero tenuti ben presenti nell’attuazione della nuova legge regionale”.

La questione della territorialità è stata al centro delle sue conclusioni anche con riguardo alla proposta di formare un'unica unità funzionale che rappresenti nel complessivo oltre 150 mila cittadini, coinvolgendo i territori della Val di Cornia e della Bassa Val di Cecina.

Una proposta, quella dell’integrazione delle due reti ospedaliere di Piombino e Cecina, che ha come obiettivo quello di superare “i dipartimenti aziendali tout court, basati su logiche eccessivamente centralizzate e centrifughe.

L’idea, che abbiamo già proposto al direttore Porfido e all’ass. Marroni. sta dentro la volontà di valorizzare le competenze di ciascuna di queste strutture e di assicurare la salvaguardia delle specialistiche esistenti mediante forme di incentivazione della mobilità dei medici”.

Il Sindaco ha concluso poi auspicando che in questo processo di unificazione funzionale rientrino anche i comuni dell’Isola d’Elba.
 

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

avis 5
lun 13 nov, 2017
Martedì 14 novembre alle 9,30 al Palatenda in via Caduti del Lavoro si svolgerà un'iniziativa di sensibilizzazione per la donazione di sangue. In prima linea i giovani, con le classi 3° e 4° dell'Isis Carducci Volta Pacinotti e dell'Isis ....
Margherita Di Giorgi
lun 06 nov, 2017
Dopo gli articoli usciti sulla stampa nei giorni scorsi, in cui si evidenziano i costi elevati per il trasporto delle persone che, per necessità di cure oncologiche, devono recarsi all'ospedale di Livorno, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani ....
emodinamica
mer 30 ago, 2017
Con una mozione votata all’unanimità dal consiglio comunale del 28 agosto, si chiede alla Regione di chiarire con atti ufficiale la volontà o meno di realizzare tale servizio nell’ospedale di Piombino. La mozione impegna inoltre ....
Ospedale Villamarina
gio 17 ago, 2017
Il sindaco di Piombino Massimo Giuliani e l'assessore alle politiche sociali Margherita Di Giorgi ribadiscono quanto già affermato lo scorso 8 agosto in merito al via libera a uno studio di fattibilità, secondo quanto dichiarato dall'assessore ....
ass.di giorgi
mer 24 mag, 2017
In merito all'organizzazione della sanità locale, e all'intervento sulla stampa di Carla Bezzini, coordinatrice della lista civica “Un'Altra Piombino”, intervengono il sindaco Massimo Giuliani e l'assessore alle politiche sociali Margherita ....
logo ministero salute
lun 15 mag, 2017
Un'occasione importante per illustrare le novità e approfondire questioni sulla riorganizzazione del distretto e dei presidi ospedalieri. Su questi temi si è svolta giovedì 11 maggio una riunione della III commissione consiliare, ....
Sindaco
mer 12 apr, 2017
Sarà inaugurata domani giovedì 13 aprile alle ore 12,30 presso il palazzo comunale, la nuova postazione di uno dei defibrillatori donati il 26 giugno dello scorso anno dal locale Rotary club al comune di Piombino. L'altro defibrillatore ....
Ospedale Villamarina
gio 23 feb, 2017
Casa della Salute, Ex Carsal, pronto soccorso e lavori ai parcheggi di Villamarina. Questi gli argomenti affrontati dalla terza commissione consiliare riunitasi lo scorso 16 febbraio, alla presenza dell'assessore alle politiche sociali Margherita Di Giorgi, ....
sindaco 2
gio 10 nov, 2016
“Il sistema di organizzazione dei laboratori analisi territoriale è stato spiegato ampiamente nel corso della riunione che si è svolta ieri tra i sindaci e la delegazione di tecnici dell'Area Nord Ovest dell'Asl – commenta Giuliani ....
sindaco
mer 06 lug, 2016
Il sindaco Giuliani respinge le accuse di inerzia nell'azione di governo espresse dal coordinamento di Forza Italia Val di Cornia evidenziando le azioni portate avanti dall'amministrazione comunale dal suo insediamento. “Questa amministrazione ....
sindaco nuova
mar 05 lug, 2016
I sindaci della Val di Cornia della SDS intervengono sul tema della sanità, in vista delle prossime fasi di attuazione del Piano di Area Vasta nord-ovest regionale 2016-2020, un documento che riveste un ruolo fondamentale nella pianificazione dei ....
sindaco 2
gio 07 apr, 2016
Il sindaco di Piombino Massimo Giuliani e quello di Cecina Samuele Lippi intervengono in merito alla grave vicenda dei decessi avvenuti presso l’ospedale di Villamarina. "In qualità di sindaci di Piombino e Cecina intendiamo esprimere tutta ....
DOBLO ACG ITALIA
mer 10 feb, 2016
Un’idea che mette insieme volontariato e mondo dell’impresa. E’ stato presentato oggi 10 febbraio in sala consiliare il progetto denominato “automezzi continuamente gratuiti”, in cui si rinnova la collaborazione quadriennale ....
gio 31 dic, 2015
“L’annunciata raccolta di firme per la riapertura dell’ambulatorio ematologico presso l’ospedale di Villamarina fa parte di quelle battaglie civili che nel mio ruolo di amministratore locale non mi stancherò mai di combattere. ....
Sindaco
ven 09 ott, 2015
«Riteniamo molto importante quanto dichiarato dall’assessore regionale Saccardi e dal consigliere Anselmi in merito all’organizzazione sanitaria territoriale e alle possibilità di sinergia territoriale tra i due ospedali di Piombino ....
sindaco
mer 17 giu, 2015
Il Sindaco esprime contrarietà nei confronti della decisione della direzione ASL di rallentare l'attività operatoria chirurgica presso l’ospedale di Villamarina per il periodo estivo e ridurre gli orari di apertura degli ambulatori. "Ritengo ....
sindaco
gio 07 mag, 2015
“Con la riforma sanitaria siamo chiamati a ridisegnare un processo che potrà essere un’opportunità per ottimizzare le risorse e condividere i servizi.” Il sindaco Massimo Giuliani interviene sulla sanità e sulla ....
consiglio comunale
gio 07 mag, 2015
Approvato nel consiglio comunale del 27 aprile scorso un ordine del giorno sulla tutela del presidio ospedaliero di Villamarina e sul diritto alla salute, presentato dai partiti di maggioranza (PD- Spirito Libero e Sinistra per Piombino). Varato solo ....
ven 06 mar, 2015
Prima l'adesione al progetto Mi.Ri.A.M (acronimo di Minori a rischio di abuso e/o maltrattamento) da parte della giunta comunale con delibera approvata il 10 settembre scorso. Poi la firma del protocollo d'intesa per la tutela dei minori soggetti ad abuso ....
Di giorgi margherita
gio 05 feb, 2015
“Alzare il livello del dibattito sulla sanità, in un momento di riordino del servizio sanitario regionale e nazionale, rappresenta indubbiamente un segnale di grande attenzione ai problemi della salute dei nostri cittadini” - afferma ....
tessera sanitaria
ven 03 ott, 2014
Con l’avvio delle procedure per la cosiddetta ricetta “dematerializzata”, nella regione Toscana sono entrate in vigore nuove modalità per l’attestazione della compartecipazione alla spesa sanitaria per fascia di reddito.Grazie ....
lun 11 nov, 2013
L’assessore alle politiche sociali Anna Tempestini interviene in merito all’iniziativa di raccolta firme per la difesa del Punto Nascita a Piombino. “Ho appreso da Facebook della raccolta delle firme - afferma l’assessore Tempestini ....
ven 10 mag, 2013
Al via anche a Piombino, entro il 2016, l’attivazione delle Case della salute. Il progetto, che ha una forte valenza innovativa come ha sottolineato l’assessore alle politiche sociali Anna Tempestini, è stato illustrato nel corso di ....
- Inizio della pagina -

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494 - IBAN IT38K0200870722000401052853
Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali -  Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Piombino (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it